Al termine di un lungo periodo passato in prigione, Res, un vecchio biker, lavora come tuttofare in un campeggio. Da lì si trova catapultato improvvisamente nel mondo fantastico di Greta, una trentatreenne mentalmente instabile. Greta vive ancora coi genitori iperprotettivi, che la trattano come una ritardata.
Quando Greta si innamora di Res, questi, benché irritato dalla strana natura della donna, è colpito dalla sua franchezza. E, a dispetto della feroce opposizione della famiglia di lei e degli altri conoscenti, nasce una storia d’amore.

PAUL RINIKER (Aarau, 1946)
Frequenta la scuola a Aarau e studia legge all’Università di Zurigo. Segue innumerevoli corsi di studi sul cinema e la televisione. Dall’estate del 1976 alla primavera del 2006 lavora come montatore e regista per la Televisione Svizzera (a partire dal 1980 realizza 70 documentari, molti del quali ritratti, anche per la DOK).
Dal 1993 al 2006 è responsabile delle coproduzioni documentarie del Pacte de l’audiovisuel. Dal 1985 è anche docente presso varie istituzioni, quali la Scuola di Giornalismo di Lucerna, la Scuola d’Arte di Zurigo e l’Università di Lucerna.

Dopo 70 documentari, per la maggior parte ritratti, per la TV svizzera, ho realizzato il mio primo film di fiction… all’età di 63 anni. Per molti anni ho fatto documentari assieme ad una piccola troupe, fatta di gente molto unita ed impegnata; questo film, invece, è frutto del lavoro di più di 60 persone. Il fatto che molti affermino di riconoscervi ancora il mio stile, lo stesso dei miei documentari, mi riempe di soddisfazione. È stato il periodo più intenso della mia intera carriera professionale, ma, al tempo stesso, il lavoro mi ha reso felice. Essere sul set ogni giorno assieme a più di 40 persone, tutte sempre motivate, pronte a prendermi per quello che sono, senza quasi mai una discussione, è stata davvero un’esperienza speciale.(Paul Riniker)

Segui ICS su


Designed / Built by MARCO NOVELLO | Designer