4 giugno: il primo Cigno d’Oro del 2011 a Daniele Gaglianone e gli ICS party

04 giugno - 08:46 | New Entry

La quarta giornata degli Incontri Cinematografici di Stresa si snoda in un programma di anteprime, ospiti, cerimonie e appuntamenti musicali.

Si parte con la prima delle anteprime italiane della giornata, alle 14.30 22 Mei di Koen Mortier, alle 16.30 un’altra anteprima Sommervӧgel presentato al festival dal suo autore, lo svizzero Paul Riniker.

Alle 18.15 la prima cerimonia ufficiale di consegna del Cigno d’Oro: Daniele Gaglianone riceverà il premio non competitivo del festival per il suo film del 2010, Pietro, il cui debutto al 63º Festival del Film di Locarno è stato premiato dalla Giuria dei Giovani. Autoprodotto e girato in dodici giorni preceduti da due mesi di prove, il film è un’opera dura e forte che parla di solitudine, emarginazione, violenza e rapporti famigliari in frantumi; nei ruoli principali Pietro Casella e Francesco Lattarulo, noti al pubblico di Zelig come Senso d’oppio.

Un break tra le proiezioni alle 19 all’Enoteca da Giannino con l’aperitivo itinerante Ora ICS, animato dai Sans papier.

Il sabato si conclude con due proiezioni: alle 21 il film svizzero – francese Coeur animal di Séverine Cornamusaz, seguito alle 23 dal portoghese O baräo del regista Edgar Péra, tra i più importanti ed originali registi sperimentali portoghesi.

Per chi poi vuole godersi la “lunga notte” del festival, alle 23.30 l’appuntamento è al Caffé Savoy con il dj set e l’ ICS party.

Designed / Built by MARCO NOVELLO | Designer